Home / Recensioni / Recensione Beoplay M5: Diffusore elegante e completo

Recensione Beoplay M5: Diffusore elegante e completo

In questa recensione parleremo dello Speaker Beoplay M5, parto subito dicendo che sono rimasto piacevolmente colpito dalla qualità d’audio in particolare dai bassi molto presenti in stile B&O.

Nella scatola troviamo lo Speaker, i manuali d’istruzioni e il cavo d’alimentazione che se fosse stato un po’ più lungo non sarebbe stato male.

Il rivestimento centrale è fatto in tessuto di lana della Kvadrat disponibile nei colori grigio naturale oppure in nero, La sensazione al tatto è molto buona anche se per me il rivestimento in lana risulta un po’ troppo delicata, Qui sotto trovate una serie di fotografie dettagliate dello Speaker dove potete notare i dettagli del tessuto veramente curati:

Dopo aver parlato del design, passiamo alla parte più importante di uno Speaker ovvero la qualità d’audio: Come ho già indicato all’inizio di questa recensione, sono rimasto veramente colpito sopratutto per i bassi che questo Speaker riesce a tirar fuori, credetemi fa vibrare la superficie su cui è appoggiato, In questi mesi di test, Si ormai c’è l’ho da Luglio 2017, all’inizio pensavo di mandarlo indietro ma alla fine l’ho tenuto proprio per la sua altissima qualità d’audio, Ho ascoltato tantissime canzoni di ogni genere, soprattuto musica Pop e Rock (Anni 80 e 90) e vi posso veramente assicurare che i 5 altoparlanti che diffondono il suono a 360° fanno egregiamente il proprio lavoro, merito anche del woofer da 13 cm presente nello Speaker che difende il suono verso il basso in ogni direzione, Tutto pilotato da un amplificatore digitale da 40 watt.

Sul retro dello Speaker troviamo un ingresso combinato minijack analogico/digitale per connettere una sorgente stereo e una prese di rete Ethernet per un connessone più stabile quando serve.

Passiamo alla parte Smart di questo diffusore dove troviamo Bluetooth, Wi-Fi dual band, AirPlay, Spotify Connect e Google Cast , Io ho usato questo Speaker usando prevalentemente il protocollo di Apple AirPlay e non ho riscontrato nessun problema usando iTunes con un Mac, iPhone e Apple TV. Ho provato anche a riprodurre dei video su YouTube e qui ho riscontrato un leggero ritardo nell’audio di 2, 3 secondi (All’incirca), Specifico però che questo dato dipende molto da come lo Speaker è connesso (Wi-Fi o Cavo Ethernet) e dal tipo di connessione che avete (ADSL o Fibra) nel mio caso ho una Linea Fibra 100 mega, passata da poco a 200. Non ho avuto modo di usare né Google Cast né Spotify Connect perchè non ho nessun dispositivo Android e non uso Play Music e Spotify per riprodurre la musica ma uso sempre iTunes con l’abbonamento Apple Music.

L’unica nota dolente, se proprio vogliamo parlane, è l’app che si può scaricare sul proprio smartphone sia iOS che Android, La prima connessione va fatta solo con l’App e qui ho riscontrato dei problemi, L’app mi diceva di attivare il Bluetooth, ma non trovata mai lo speaker, ho spento e riacceso lo speaker e l’iPhone ma nulla, ho letto il manuale d’istruzione ma non hi trovato nessuna risposta, Ho disinstallato l’app ma niente, Lo speaker non l’ho trovata, Poi mi è venuto in mente di andare in “Impostazioni” “Bluetooth” e cercare manualmente senza usare l’app lo Speaker e qui l’ha trovato subito, dopo qualche secondo lo Speaker ha subito riprodurre un suono per confermare che era correttamente abbinato allo smartphone, Ho riaperto l’app e finalmente l’ha trovata e anche qui problemi per fagli trovare la rete Wi-Fi, All’inizio non trovava quella a 5GHz ma solo quella a 2.4 GHZ, ho chiuso l’app, spento lo speaker e dopo svariati tentativi sono finalmente riuscito a configurarlo per bene e ad impostare la posizione dello Speaker, Non è obbligatorio farlo ma è consigliato per migliorare la qualità d’audio. Dall’App non è possibile fare molto se non equalizzare il suono usando dei presets già impostati in automatico o personalizzarli come meglio si crede, Personalmente ho trovato molto buoni quelli di default e non ho avuto la necessità di personalizzarli                                                                        Qui sotto trovate una serie di Screenshot dell’App:

Sulla parte superiore dello Speaker troviamo i sensori per i comandi a sfioramento che permettono di controllare il diffusore, Devo dire che sono molto sensibili e rispondo benissimo ai comanda, Basta fare un Click e la musica si mette in pausa e basta ruotare il cerchio per diminuire e aumentare il volume, Come potete vedere dall’immagine qui sotto ci sono anche 5 puntini messi lì solo per scopo decorativo visto che non servono e non indicano niente.

Non ho avuto modo di provare il Multiroom non avendo a disposizione due speaker ma comunque se già la qualità di uno solo fa paura non oso immaginarle ad averle due e qui ci colleghiamo al discorso del prezzo, Su Amazon troviamo questa variante color Grigio Naturale a 499€ mentre la variante nera viene venduta a 589,44€, Sicuramente sono prezzi alti se consideriamo che i suo rivali concorrenti costano molto meno e integrano uno o più assistenti vocali dotati di intelligenza artificiale, L’HomePod di Apple ha Siri e si integra perfettamente con tutti i dispositivi della mela e anche il Sonos One ha sia Alexa di Amazon che Google Assistant e gode di un applicazione fatta veramente bene, peccato solo che non si possa usare nativamente con iTunes e con i file contenuti nella memoria del proprio PC senza passare da App esterne, Collegandoci al discorso sul prezzo in questo Speaker troviamo una qualità da vero Top di gamma, con una qualità d’audio eccezionale, un design veramente curato e con un rivestimento in vera Lana della Kvadrat, Un app che non eccelle per via dei problemi che ho riscontrato durante l’uso ma che comunque fa il suo lavoro senza troppa complicazione.

Quindi, insomma, Promosso o Bocciato?, Sicuramente promosso per via della sua eccelsa qualità dell’audio, Bocciato se consideriamo il prezzo un po’ troppo alto e il fatto che sia solo un semplice Speaker Ok molto curato con un design stupendo ma alla fine resta solo uno Speaker e i suoi concorrenti offrono di più per via degli Assistenti Vocali e dell’integrazione con il mondo della Smart Home.

Voti Finali

Design
Qualità Audio
Qualità Applicazione Su SmartPhone
Ecosistema

Ottimo ma con qualche compromesso

Siamo davanti ad uno speaker dal design molto curato, una qualità d'audio eccezionale, con bassi presenti in stile B&O, Comoda la possibilità di usarlo come speaker multiroom, peccato solo per il prezzo un po' eccessivo e l'app che diciamo andrebbe rifatta considerando anche i bug presenti.

Compralo Subito
User Rating: Be the first one !

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi piace programmare mentre ascolto della musica.