Home / News / Japan Post Group, IBM e Apple forniscono iPad e app personalizzate per mettere in contatto gli anziani in Giappone con servizi, famiglie e comunità

Japan Post Group, IBM e Apple forniscono iPad e app personalizzate per mettere in contatto gli anziani in Giappone con servizi, famiglie e comunità

Japan Post Group, IBM e Apple hanno annunciato oggi un’iniziativa rivolta al miglioramento della qualità della vita di milioni di anziani giapponesi, la prima del suo genere.

Basata sulla partnership globale fra Apple e IBM annunciata lo scorso anno, questa nuova iniziativa prevede la distribuzione di iPad con app e strumenti di analisi sviluppati da IBM allo scopo di mettere in contatto milioni di anziani con servizi, strutture sanitarie, comunità e famiglie.

Dopo aver implementato un programma pilota con iPad e app personalizzate sviluppate appositamente per i più anziani, Japan Post Group allargherà la portata di questa iniziativa in diverse fasi, con l’obiettivo di coinvolgere da 4 a 5 milioni di clienti in Giappone entro il 2020.

Oggi, oltre 33 milioni di anziani rappresentano circa il 25% della popolazione giapponese e si prevede che la percentuale aumenterà al 40% nei prossimi 40 anni.*

“Abbiamo scelto di collaborare con due dei marchi tecnologici leader di settore e fra i più rispettati a livello mondiale per offrire ai nostri anziani la possibilità di restare in contatto con il mondo, ampliare il nostro business rafforzando le nostre relazioni e scoprire nuovi modi per rinsaldare il tessuto della nostra società e della nostra economia,” ha dichiarato Taizo Nishimuro, CEO di Japan Post Group.

L’iniziativa include:

  • iPad e tutte le sue app, caratteristiche e funzioni intuitive integrate, fra cui FaceTime, Messaggi, Mail, Foto e Condivisione foto iCloud, oltre all’accesso ai ricchi contenuti di App Store, iTunes Store e iBooks Store. iOS 8 offre eccellenti funzioni pensate per l’accessibilità, come per esempio le impostazioni dedicate agli utenti con disabilità visive o uditive.
  • App personalizzate e sviluppate appositamente per gli anziani da IBM Global Business Services, come promemoria e avvisi per medicinali, attività fisica e alimentazione, oltre all’accesso diretto alle attività e ai servizi di assistenza della comunità, come per esempio servizi di spesa e job matching.
  • Esclusivi servizi cloud della piattaforma IBM MobileFirst per iOS, per l’integrazione e la sicurezza dei dati, analisi e gestione di milioni di dispositivi, oltre a servizi di integrazione dei sistemi e formazione per i dipendenti di Japan Post Group.
  • Tecnologie di accessibilità e analisi testuale all’avanguardia, molte inventate da IBM Research – Tokyo, fra cui l’analisi e il monitoraggio del linguaggio naturale giapponese, per fornire una guida agli anziani e rendere l’esperienza più naturale.
  • L’infrastruttura capillare di Japan Post Group sul territorio e la capacità di raggiungere pressoché ogni abitante del Giappone. Oltre ai 24.000 uffici postali e a un organico di 400.000 persone, Japan Post Group intrattiene relazioni finanziarie con quasi tutti i 115 milioni di adulti residenti in Giappone.

“Ciò a cui stiamo dando inizio oggi attinge alla lunga tradizione di innovazione di IBM nel punto di incontro fra tecnologia, business e società,” ha affermato Ginni Rometty, Presidentessa, Amministratrice delegata e CEO di IBM. “Il potenziale che intravediamo, sia a un macrolivello per l’economia nazionale sia a un livello più specifico per la qualità della vita degli anziani e delle loro famiglie, rappresenta il potenziale della rivoluzione guidata dal settore mobile, attuabile in qualsiasi parte del mondo in cui sussistano problematiche legate all’invecchiamento della popolazione.”

“Questa iniziativa può avere un impatto a livello globale, poiché sono molti i Paesi a dover affrontare la sfida dell’invecchiamento demografico, e per noi è un onore poter sostenere gli anziani in Giappone e contribuire ad arricchire le loro vite,” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “iPad è incredibilmente intuitivo, facile da usare e ha funzioni per l’accessibilità integrate che lo rendono il dispositivo perfetto per consentire a persone di ogni età di restare in contatto con gli altri.”

Una priorità mondiale
In percentuale rispetto alla popolazione mondiale, il numero di anziani crescerà dall’11,7% del 2013 a oltre il 21% entro il 2050. Ogni giorno, 10.000 persone compiono 65 anni e il 40% degli anziani vive da solo o con il coniuge.**

In Giappone, questo scarto generazionale contribuisce a uno squilibrio della forza lavoro, una concentrazione della ricchezza fra chi tende a spendere meno rispetto ad altre fasce d’età e un impegno significativo per le famiglie allargate. Oggi, nel Paese, quasi 180.000 persone fra i 15 e i 29 anni forniscono assistenza a un familiare.***

Passi successivi
I servizi postali di Japan Post Group includono il servizio nazionale Watch Over. Con una tariffa simbolica mensile, i postini controllano i clienti più anziani e rassicurano le loro famiglie sulle loro condizioni. Il servizio può ora essere ampliato e ottimizzato con l’iPad, andando così a integrare il monitoraggio di persona.

Japan Post Group avvierà il servizio pilota nella seconda metà di quest’anno; il programma sarà offerto insieme al servizio Watch Over. L’implementazione avverrà a fasi, con l’obiettivo di raggiungere da 4 a 5 milioni di clienti in Giappone entro il 2020.

*Comprehensive Survey of Living Conditions 2013 (indagine completa sulle condizioni di vita 2013), Ministero della salute, del lavoro e della previdenza sociale, Giappone
**UN World Population Aging Report (relazione ONU sull’invecchiamento demografico mondiale) e Ufficio del censimento degli Stati Uniti d’America
***Basic Survey on Employment Structure 2012 (indagine di base sulla struttura occupazionale 2012), Ministero delle comunicazioni e degli affari interni, Istituto di statistica

Informazioni su Japan Post Group
Japan Post Group è stato fondato nel 2007 a seguito del Postal Service Privatization Act (legge sulla privatizzazione del servizio postale) in Giappone. Japan Post Holdings offre servizi postali, bancari e assicurativi attraverso tre società interamente controllate: Japan Post, Japan Post Bank e Japan Post Insurance. Japan Post Holdings aveva realizzato un fatturato consolidato di JPY 15.240 miliardi (127 miliardi di dollari US) e un utile ordinario netto di JPY 1.104 miliardi (9,2 miliardi di dollari US) nell’anno finanziario conclusosi il 31 marzo 2014. Japan Post Group ha un organico di circa 400.000 persone in 13 filiali e 24.000 uffici postali in Giappone. Japan Post Group offre diversi prodotti e servizi necessari a qualsiasi fascia d’età, dando priorità alla vita quotidiana dei clienti attraverso una rete nazionale.

Informazioni su IBM MobileFirst
I 6.000 esperti mobile IBM sono da sempre all’avanguardia nell’innovazione nell’enterprise mobility. IBM ha ottenuto più di 4.300 brevetti nei settori mobile, social e sicurezza, che sono stati incorporati nelle soluzioni IBM MobileFirst che consentono ai clienti aziendali di snellire e velocizzare radicalmente l’adozione di dispositivi mobili, aiutando le aziende a coinvolgere più persone e conquistare nuovi mercati. Grazie alla collaborazione fra IBM e Apple, le due aziende stanno trasformando l’enterprise mobility con una nuova classe di app aziendali specifiche per settore. Per maggiori informazioni su IBM MobileFirst, consultare la cartella stampa o visitarewww.ibm.com/mobilefirst. Segui @IBMMobile su Twitter e guarda IBM MobileFirst su YouTube, Tumblr e Facebook.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l’Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi piace programmare mentre ascolto della musica.

Controlla anche

Apple e GE: partnership per portare le app industriali Predix su iPhone e iPad

Apple e GE hanno annunciato oggi una partnership che mira alla creazione di potenti app …