Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Venerdì 23 Febbraio 2018

Cosa è successo oggi: Venerdì 23 Febbraio 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno avuto un rialzo di 2,14 punti (+1,24%) raggiungendo una capitalizzazione record a 886,10 Mrd di Dollari.

L’indice Dow Jones ha avuto un rialzo di 187,84 punti (+0,92%), Molto bene anche l’altro Indice il Nasdaq che ha avuto un rialzo di 66,47 punti (+0,71%), Per ultimo Piazza Affari ha avuto un rialzo di 208,64 punti (+0,93%).

Passiamo al mondo della tecnologia: Giornata piena di News, parto subito da quella più interessante, Secondo le stime di Loup Ventures, Apple Pay ha raggiunto in tutto il mondo 127 milioni di utenti attivi, numero raddoppiato rispetto alla sua diffusione di 62 milioni del 2016, Negli Stati Uniti però è stato riscontrato che l’adozione da parte dei negozi è ancora bassa, mentre per quanto riguarda le banche gli Istituti che lo supportano sono 2.707.

Altra notizia di oggi è che secondo i dati pubblicati da Garnter, nel 2017 il 99,9% degli Smartphone sono venduti da Apple e dai vari produttori Android, Questo significa che la concorrenza, o quel poco che ne era rimasto, è praticamente sparita, non esiste più, sia BlackBerry che Windows Phone. Nel 2017 Android ha guadagno un punto percentuale e passa così dall’84.8% all’85.9% (1,32 miliardi di dispositivi venduti), Apple perde lo 0.4%, portandosi al 14.0% (215 milioni di iPhone venduti) E pensare che nel lontano 2009, BlackBery rappresenta il 20% dell’intero mercato Smartphone.

Oggi, il sito Macotakara ha rivelato che secondo nuove indiscrezioni il Pad AirPower sarà in vendita a partire dalla metà di marzo, Ancora incerto il prezzo anche se secondo altre fonti si aggirerà a 199$, Il Pad consentirà di ricaricare contemporaneamente iPhone (8, 8 Plus e X), Apple Watch (Series 3) e le AirPods con il Case Wireless, Purtroppo tale base, pur utilizzando il Protocollo Qi tale base può essere utilizzata solo con i dispositivi Apple sopra citati.

Ultima notizia di oggi è che secondo il sito Reuters , Apple dovrà pagare all’Irlanda 13 Miliardi di Euro, frutto dell’indagine della Commissione europea sulle tasse non pagate, Niall Cody, presidente della Revenue Commissioners, ha dichiarato che il Governo sta discutendo di creare un disegno di legge apposta per Apple e che i calcoli ufficiali della cifra saranno resi noti alla fine di aprile, L’Irlanda è stata obbligata dalla Commissione Europea ad effettuare tali calcoli e a richiedere le presunte tasse non pagate nel corsi degli ultimi anni, In totale la cifra si aggira sui 13 Miliardi di Euro.

Passiamo alla notizia curiosa: In questi giorni verrà messo all’asta un assegno originale firmato dal Co-fondatore di Apple Steve Jobs nel 1988, Sul documento troviamo riportata la cifra di 2.000$.

L’assegno datato 11 Marzo 1988 è stato firmato a favore dell’allora fidanzata di Steve Jobs, Tina Radse, ovviamente l’assegno è stato incassato dalla Bank OF America di Cupertino, L’asta sarà organizzata dalla Nate D. Sanders Auctions.

Per oggi non ho da parlarvi di nessuna notizia riguardo il mondo dei mattoncini Lego.

 

Nota Bene: I dati sulla Borsa sono aggiornati all’ora di pubblicazione di questo editoriale e possono subire modifiche senza nessun preavviso, Il sito e il proprietario non forniscono nessuna consulenza finanziaria né tale articolo è da ritenersi una consulenza in ambito di investimenti e non.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi piace programmare mentre ascolto della musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Venerdì 20 Aprile 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno ceduto il 5,92 (-3,43%) raggiungendo una …