Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Venerdì 2 Marzo 2018

Cosa è successo oggi: Venerdì 2 Marzo 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno avuto un rialzo di 0,26 punti (+0,06%) raggiungendo una capitalizzazione record a 888,50 Mrd di Dollari.

L’indice Dow Jones ha ceduto 273,35 punti (-1,11%), Male anche l’altro Indice il Nasdaq che ha ceduto il 20,70 (-0,31%), Per ultimo Piazza Affari ha ceduto il 490,64 (-2,19%).

Passiamo al mondo della tecnologia: Altra giornata piena di News, parto subito da quella più interessante: Secondo dei dati pubblicati da IDC l’Apple Watch è lo Smartwatch più venduto al mondo, con un grandissimo margine rispetto alla diretta concorrenza, Nel quarto trimestre del 2017 sono stati venduto otto milioni di Apple Watch, in pratica 1 indossabile su 5 venduto in quel periodo appartiene ad Apple, FitBit ha venduto “solo” 5.4 milioni di dispositivi mentre Xiaomi si ferma alla cifra di 4.9 milioni, Tendendo conto che l’Apple Watch ha rappresentato il 61% del mercato mondiale, Gli Smartwatch Samsung si fermano all’8.4%, Un successo eccezionale che tra l’altro non sembra volersi arrestare.

Sempre oggi Apple ha chiuso le firme per iOS 11.2.5 rendendo quindi impossibile il downgrade a questa versione, Di solito questa cosa ha effetti negativo solo per chi è solito effettuare, ricordiamo procedura illegale, il Jailbreak, ma comunque rende impossibile fare un semplice downgrade per chi magari riscontrati nei problemi software sulle versioni attuali.

Passiamo alla prossima notizia che farà sicuramente felice le donne, infatti l’8 marzo di ogni anno si celebra la loro festa e, per l’occasione Apple organizzerà per la prima volta alcuni eventi nei suoi Apple Store in giro per il mondo, Il tema principale di quest’anno è #PressForProgress, in poche parole è un appello per la parità di genere, In concomitanza a questo evento Apple terrà un evento di recruiting aziendale presso l’Apple Store “Marché Saint-Germain” a Parigi la sera dell’8 marzo.

Festeggia la giornata internazionale della donna con Apple

In Apple, sono le grandi idee che muovono il mondo. Ed è la diversità dei percorsi e delle prospettive dei dipendenti che stimola l’innovazione. In occasione della Giornata internazionale della donna, scopri come esprimere il tuo talento. Apple aprirà le sue porte per una serata di ispirazione, partecipazione e celebrazione.

Chi vorrà partecipare dovrà registrarsi, in anticipo, per poter accedere all’evento, Sempre per l’occasione Apple proporrà un nuovo badge “Attività” su Apple Watch dedicato proprio alla Festa Della Donna.

Per adesso il badge non è ancora apparso, ma può darsi che sia dedicato solo agli Stati Uniti e non ad altri paesi.

Altra notizia oggi è che secondo un esperto di sicurezza contattato dalla CNET il sensore biometrico di Galaxy S9 è si più veloce rispetto al modello procedente ma è nettamente poco sicuro se confrontato con il Face ID presente sull’iPhone X, infatti il Galaxy S9 monta lo stesso sensore per il riconoscimento facciale 2D del precedente modello mentre il Face ID effettua una scansione in 3D e la differenza è abissale visto che con il riconoscimento 2D c’è il rischio che il sensore possa essere eluso con semplici foto o video del proprietario del dispositivo mentre con il sensore il 3D questa cosa non accade, Sempre secondo l’esperto quest’anno Samsung si è concentrata solo sulla velocità maggiore del sensore e non sulla sicurezza, Dal canto suo Samsung afferma che il suo algoritmi di deep learning utilizzati per la sicurezza biometrica sono stati aggiornati per rilevare tentativi di spoofing, come ad esempio le immagini, Restiamo in attesa delle prime recensioni approfondite per verificare questo dubbio.

Penultima notizia di oggi, Apple ha annunciato il rilascio di SwiftNIO, un nuovo framework (Open Source) che consente di creare applicazioni di rete utilizzano il linguaggio di programmazione Swift di Apple, Il framework è stato annunciato dall’ingegnere Norman Maurer durante la conferenza ” Try! Swift Conference”, Potete scaricare il framework cliccando QUI.

Finalmente siamo arrivati all’ultima notizia, sicuramente quella più preoccupante, Se seguite i vari TG avete sicuramente sentito che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato di voler mettere dei dazi doganali del 25% sull’acciaio e sull’alluminio importi nel paese, Tale decisione è stata presa per sollevare l’economia Statunitense anche se non ha calcolato che potrebbe anche danneggiare varie aziende Tech come Apple, visto che tutta queste aziende importano ed esportano regolarmente sia acciaio e alluminio per produrre i tutti i propri prodotti (iPhone, iPad, Apple Watch e Mac), Secondo Gene Munster di Loup Ventures è difficile che Apple subisca perdite se tale decisione si applicherà solo alle materie prime, Attualmente la capacità produttiva di Apple in USA è limitato solo alla produzione del Mac Pro, Staremo a vedere se tale decisione farà aumentare o no i prezzi dei prodotti Apple nel mondo.

Passiamo alle notizie curiose: La prima è che, nella giornata di oggi, Apple ha presentato una domanda all’ufficio Brevetto per la registrazione del marchio dei centri concentrici utilizzati per rappresentare l’Apple Park, Nella domanda presentata si nota che il marchio è costituito da un disegni composto da cerchi con sopra il simbolo della Mela (), Il marchio dovrebbe ricevere la registrazione almeno negli Stati Uniti entro poche settimane e verrà utilizzato per varie cose tra cui:

  • Vendita al dettaglio, dimostrazione di prodotti forniti in negozio, organizzazione di conferenze e spettacoli, iniziative commerciali
  • Servizi di istruzione come lezioni, workshop e seminari in ambito software, online e tecniologie dell’informazione
  • Servizi di ristorazione

L’altra notizia curiosa è che secondo uno studio condotto dal Wall Street Journal, sempre più utenti che possiedono Smartphone di fascia alta decidono di mantenere sempre per più tempo il loro dispositivo e se necessario lo cambiano acquistando telefoni ricondizionati, Se tale tendenza era diffusa solo nei mercati emergenti, ora sta facendo largo anche negli Stati Uniti questa tesi viene confermata anche da un sito Americano che vende SmartPhone di fascia alta (Ricondizionati) dove ha visto aumentare le vendite fino al 93% nell’ultimo anno, Sempre secondo tale studio quasi il 10% degli SmartPhone venduti in tutto il mondo è aumentato quasi del 10% e collegandoci a questo discorso di prima la vita media di un telefono, nel corso degli ultimi anni, è aumentata parecchio, se nel 2009 era di 13 mesi ora siamo a 31 mesi e entro il 2019 dovremo arrivare a oltre 33 mesi.

Per oggi non ho da parlarvi di nessuna notizia riguardo il mondo dei mattoncini Lego.

 

Nota Bene: I dati sulla Borsa sono aggiornati all’ora di pubblicazione di questo editoriale e possono subire modifiche senza nessun preavviso, Il sito e il proprietario non forniscono nessuna consulenza finanziaria né tale articolo è da ritenersi una consulenza in ambito di investimenti e non.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi piace programmare mentre ascolto della musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Venerdì 20 Aprile 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno ceduto il 5,92 (-3,43%) raggiungendo una …