Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Mercoledì 7 Marzo 2018

Cosa è successo oggi: Mercoledì 7 Marzo 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno ceduto lo 1,72 (-0,99%) raggiungendo una capitalizzazione record a 887,70 Mrd di Dollari.

L’indice Dow Jones ha ceduto il 157,47 (-0,70%), Male anche l’altro Indice il Nasdaq che ha ceduto il 22,98 (-0,33%), Per ultimo Piazza Affari ha avuto un rialzo di 265,11 punti (+1,15%).

Passiamo al mondo della tecnologia: Altra Giornata piena di News parto subito dicendo che ieri sera, a 24 dal rilascio della “Beta 4” di iOS 11.3 e TvOS 11.3 è stato rilasciato anche WatchOS 4.3 (Beta 4), per i soli sviluppatori, Tra le novità introdotte troviamo la possibilità di visualizzare Apple Watch come speaker nel menù AirPlay del centro di controllo, il ripristino dei controlli della musica in riproduzione su iPhone, nuove animazioni e altre funzioni minori.

Altra notizia di oggi è che  L’analista Toni Sacconaghi di Bernstein ha dichiarato che Apple Music, in poco più di 2 anni, ha raggiunto il traguardo di 36 milioni di abbonati a pagamento per un valore totale di oltre 10 Miliardi di Dollari (Circa l’1% dell’intero valore di mercato di Apple), L’altro servizio di streaming “Spotify” invece ha un valore di 20 Miliardi di Dollari, praticamente il doppio, Riguardo i download classici tramite iTunes ormai sono abbastanza in declino perché le persone non comprano più singoli brani e album ma preferisco abbonarsi ai vari servizi di streaming, Sempre secondo l’analista nel corso di quest’anno Apple Music crescerà del 70% e di un ulteriore 50% nel 2019, contribuendo a oltre 500 punti base all’anno sulla crescita dei ricavi nella voce servizi in Apple, Infine ha dichiarato che Apple Music sta crescendo ad un tasso leggermente più alto rispetto al suo diretto concorrente Spotify.

Ricollegandoci al discorso si sopra sul fatto che i download di Musica tramite iTunes siano in declino, oggi Apple ha annunciato ai suo partner che fine Marzo 2018 non verra più accettato il supporto ad iTunes LP (Particolare sezione di iTunes dove è possibile comprare Album con contenuti extra quali Booklet, Video, Testi della canzoni, Foto, Interviste e molto altro), Diciamo la verità questo servizio non è mai stato popolare basti pensare che in 10 anni di iTunes solo 400 album lo hanno utilizzato:

Apple non accetterà più nuove pubblicazioni su iTunes LP dopo la fine di marzo 2018. Gli LP esistenti verranno ritirati dallo store online durante il 2018. I clienti che hanno acquistato in precedenza un album contenente un LP di iTunes potranno comunque scaricare i contenuti aggiuntivi utilizzando iTunes Match

Per adesso le API TuneKit sono ancora utilizzabile per creare altri album utilizzando questo servizio ma sicuramente spariranno nelle prossime settimane presumibilmente entro fine Marzo 2018.

Sempre oggi il sito Business Insider ha riportato che degli analisti di CITI hanno ridotto le previsioni di vendita per il primo e secondo trimestre del 2018, Precisamente nel trimestre corrente Apple venderà 14 milioni di iPhone X contro i 27 milioni previsti originariamente mentre nel secondo trimestre le cose non miglioreranno con 7 milioni di iPhone X venduti contro i 14 milioni previsti:

Abbiamo ridotto le previsioni di vendita degli iPhone per il Q1 e il Q2 del 2018, principalmente a causa della scarsa richiesta di iPhone X. Nel primo trimestre dell’anno prevediamo 51 milioni di iPhone venduti, contro i 61 della precedente previsione. Calcolando solo gli iPhone X, ci aspettiamo un taglio da 27 a 14 milioni, Nel secondo trimestre del 2018, ci attendiamo 40 milioni di iPhone venduti rispetto alla precedente previsione di 48 milioni. Per l’iPhone X, invece, si passa da 14 milioni a 7 milioni.

Passiamo alla prossima notizia, Secondo il sito PatentyApple Apple avrebbe deciso di togliere il “Notch” e di trovare una soluzione alternativa già dagli iPhone che usciranno nel 2019, Questa decisione è stata presa non tanto per creare un dispositivo totalmente senza bordi (Edge-To-Edge) ma per differenziarsi dai tanti Smartphone Android, tutti copiati da iPhone X (Parte Frontale) che usciranno nei prossimi mesi.

Collegandoci sempre al discorso sopra della tacca (Notch) di iPhone X, come riporta Redmond Pie a meno di anno dalla sua uscita, Oltre 20 smartphone con a bordo Android hanno la tacca sulla parte superiore del display, Ok vero che il primo smartphone con una sorta di Notch è stato l’Essential Phone però quella non è che era proprio una tacca e poi secondo gli analisti è stato l’iPhone X a sdoganare definitivamente questa idea, Bello notare come l’anno prima criticata da parte sia degli utenti che usano Smartphone Android che dai vari produttori e ora si ritrovano praticamente oltre 20 telefoni con la “Notch” copiata da iPhone X.

 

Ultima cosa, la tacca di iPhone X integra al suo interno la fotocamera “True Depth” e il sensore Face ID che è un vero concretato di tecnologia, mentre sui vari SmartPhone Android la tacca è solo per ragioni di estetica.

Penultima notizia di oggi: L’Irlanda ha scelto la Bank Of New York Mellon come Banca per depositare e custodire i 13 Miliardi di Euro dovuti da Apple per le presunte tasse arretrare e non pagate, Tale cifra sarà raccolta a partire da prossimo mese una volta finiti i calcoli corretti da parte del Governo Irlandese che ha fatto sapere che “Oltre il 95% sono già stata effettuati” e il conteggio finale della Commissione arriverà entro fine Aprile 2018, Chiaramente tali soldi non verranno ancora dati all’Unione Europea dato che bisognerà attendere i vari gradi di giudizio per vedere chi a ragione: Apple o l’Unione Europea.

Ultima notizia di oggi, sicuramente quella più interessante, Chi comprerà un auto dotata di Apple CarPlay dei marchi Fiat Chrysler e Volkswagen ricevere 6 mesi di abbonamento gratuito di Apple Music, Per il momento la promozione di Fiat Chrysler, valida da Marzo 2018 ad Aprile 2019, è limitata solo agli Stati Uniti ma potrebbe essere portata anche in Europa a breve, Mentre quella di Volkswagen sarà attiva da Maggio 2018 e sarà valida fin da subito anche in Europa, Unico neo gli attuali già abbonati ad Apple Music riceveranno “solo” 3 mesi gratis e non 6.

Passiamo alle notizie curiose: La prima è che, Secondo un nuovo sondaggio organizzato da Piper Jaffray il 44% degli utenti intervistati ha dichiarato di non voler acquistare un nuovo iPhone perchè l’attuale modello funziona ancora bene, Per il 31% l’iPhone X è troppo costoso e per questo non acquisteranno nulla mentre infine l’8% degli utenti ritengono lo schermo di iPhone X troppo piccolo e quindi vogliono attendere una versione “Plus” in arrivo forse quest’anno, Il 17% degli intervistati però ha affermato di non aggiornare il loro iPhone con un nuovo modello per altri motivi non meglio specificati, ma sempre da tale sondaggio sono però emersi due fattori molto interessanti:

Il punto di partenza del nostro sondaggio è che uno schermo più grande e un’opzione di prezzo inferiore rispondono alle preoccupazioni del 40% dei proprietari di iPhone che non sono stati aggiornati con un nuovo modello.

E proprio per tali motivi, gli analisti ritengono che quest’anno usciranno ben due iPhone, Uno di fascia alta come un display OLED da 6.5 pollici e uno di fascia economica con un display LCD da 6.1 pollici.

l’altra notizia curiosa ma forse anche un po’ preoccupante è che una famiglia che abita in una fattoria nella Provincia Canadese della Columbia Brittanica ha chiesto ad Apple un risarcimento danni di 600.000$ dopo che la loro fattoria è stata distrutta da un incendio che dicono fosse stata causando dal surriscaldamento del cavo utilizzato per ricaricare un iPhone 6, Tale tesi è stata confermata anche dagli acquirenti intervenuti subito dopo l’incendio, L’assicurazione ha pagato parer dei danni ma non sono sufficienti alla ricostruzione di tale fattoria per questo hanno chiesto ad Apple un risarcimento danni di 600.000$ per ripagare quel che manca nella ricostruzione e per i guadagni persi in questi mesi visto che dopo l’incendio i proprietari hanno dovuto chiudere la fattoria nella quale venivano organizzati tour con scuole e famiglia, Inoltre, venivano prodotti vari prodotti biologici che venivano venduti nella zona, Per adesso Apple si è rifiutare di pagare tale somma negando il malfunzionamento del cavo affermando che si è sicuri se il cavo fosse originale o no, Sicuramente la questione finirà in tribunale davanti ad un giudice, Vedremo prossimamente come di evolverà la vicenda.

Per oggi l’unica notizia del mondo Lego, che poi non è una notizia, è che ho ricevuto un pacco contenente molti Set nuovi che sono usciti qualche giorno fa, Maggiori dettagli li troverete prossimamente in un articolo dedicato.

 

Nota Bene: I dati sulla Borsa sono aggiornati all’ora di pubblicazione di questo editoriale e possono subire modifiche senza nessun preavviso, Il sito e il proprietario non forniscono nessuna consulenza finanziaria né tale articolo è da ritenersi una consulenza in ambito di investimenti e non.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi programmo a più posso mentre ascolto bella musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Martedì 22 Maggio 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno ceduto il 0,26 (-0,14%) raggiungendo una capitalizzazione …