Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Mercoledì 14 Marzo 2018

Cosa è successo oggi: Mercoledì 14 Marzo 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno ceduto l’1,30 (-0,72%) raggiungendo una capitalizzazione record a 906,60 Mrd di Dollari.

L’indice Dow Jones ha ceduto il 277,70 (-0,24%), Male anche l’altro Indice il Nasdaq che ha ceduto il 17,03%(-0,23%), Per ultimo Piazza Affari ha ceduto il 214,42 (-0,94%).

Passiamo al mondo della tecnologia: Giornata abbastanza tranquilla, Partiamo subito da una notizia che farà felice molti utenti, Secondo una classifica pubblicata da Rescuecom i computer Apple sono i più affidabili del mercato, Ricordiamo che i dati mostrati si riferiscono statisticamente solo al numero di chiamate di assistenza ricevute per quanto riguarda i Mac, La classifica comunque assegna un rating A+ con un punteggio di 666 ai computer Apple, Samsung in seconda posizione ma con una A- e “soli” 270 punti, seguono Lenovo, Microsoft, Acer, Dell e HP e Asus che vanno a chiudere le ultime posizioni.

Oggi Apple, dopo aver aggiornato i loghi MFi, ha deciso di cambiare anche quelli dedicati alle promozioni dei contenuti su iTunes ed Apple Music:
Come potete vedere dalle immagine qui sopra, anche questi loghi hanno un nuovo design completamente rinnovato, molto più minimal e moderno, Per quanto riguarda i guadagni degli affiliati, Apple ha fatto sapere che le commissioni di iTunes saranno ridurre al 2.5% mentre quelle di Apple Music saranno aumentate fino ad arrivare all’100% di guadagno sul primo mese pagato da un utente, Maggiori info sono disponibili QUI.

In vista della WWDC che inizierà il 4 Giugno 2018, Apple ha deciso di assumere Gail Hunter come direttore per tutti gli aventi futuri organizzati dall’azienda, In precedenza Hunter ha lavorato per i Golden State Warriors, Una della squadre più importanti dell’NBA dove ha ricoperto l’incarico di “President Of Public Affairs And Event Management”, In presenza avevano lavorato sempre per questioni simile legati al marketing e alla gestione degli eventi.

Ieri, il CEO di Apple “Tim Cook” si è intrattenuto con alcuni membri del Congresso degli Stati Uniti a Washington DC per parlare di alcuni temi importanti in particolare quelli legati a privacy e sicurezza, Subito dopo ha voluto pranzare con il senatore Mark Warner, colui che ha proposto un incontro aziendale tra la grandi aziende tech, come Apple, e il congresso per discutere di una nuova proposta di legge che chiarisca come comportanti con le indagini che coinvolgono Smartphone e dispositivi elettronici, Specifichiamo però che queste legge non è mai stata discussa né al Senato degli Stati Uniti d’America che nella Camera Dei Deputati.

Nella giornata di oggi, Il Ministro Della Finanze della Francia “Bruno Le Maire” ha dichiarato a RTL che a breve il governo porterà in tribunale Apple e Google per pratiche abusive contro gli sviluppatori, in particolare alle condizioni gravose che impongono queste due aziende alle startup Francesi:

“Quando gli sviluppatori vogliono vendere app tramite Google o Apple, devono pagare una quota, ma Google e Apple raccolgono anche dati e possono modificare unilateralmente i termini del contratto. Tutto ciò è inaccettabile“.

Dal canto suo Apple ha dichiarato che è orgogliosa dell’ottimo rapporto che intrattenete con gli sviluppatori residenti in Francia e che complessivamente hanno guadagno oltre un miliardo di euro con le loro app:

Siamo orgogliosi di avere solide relazioni con decine di migliaia di sviluppatori in tutta la Francia, che in totale hanno guadagnato 1 miliardo di euro su App Store. Molti di questi talentuosi sviluppatori hanno fondato le loro aziende con una o due persone, e poi hanno visto crescere i loro team per offrire le loro applicazioni agli utenti in 155 paesi diversi.

Questo è stato possibile solo grazie all’investimento di Apple in iOS, agli strumenti di sviluppo e all’App Store. Apple ha sempre difeso la riservatezza e la sicurezza degli utenti e non ha accesso alle transazioni degli utenti con applicazioni di terze parti. Siamo pienamente preparati a condividere la nostra cronologia nei tribunali francesi e a chiarire questo equivoco. Nel frattempo, continueremo ad aiutare gli sviluppatori francesi a realizzare i loro sogni e a sostenere gli studenti francesi nell’apprendimento del codice attraverso il nostro programma per le scuole.

Per adesso non sono state rilevate ulteriori informazioni, ne sapremo più appena saranno stabilite le date delle prime udienze, sempre se la causa intentando fosse ritenuta valida.

Ultima notizia, non per questo meno importante, Se avete sentito i Telegiornali, oggi ci ha lasciato all’età di 76 anni uno tra i più autorevoli e apprezzati fisici teorici al mondo “Stephen Hawking” lasciando anche un esempio di grande coraggio per come è stata affrontata la sua malattia, Il CEO di Apple “Tim Cook” l’ha voluto ricordare con un tweet:

Passiamo alla notizia curiosa: Nella giornata di oggi il sito “The Information” ha pubblicato un interessante articolo dedicato allo sviluppo di Siri subito dopo l’acquisizione da parte di Apple dove sono state rilevate parecchie informazioni interessanti: In particolare è venuto fuori che all’inizio il team che si occupava di “Siri” nel 2015 non ha mai voluto incontrare l’altro team che invece si occupata del progetto “HomePod”, in poche parole Apple, almeno originariamente, aveva pensato ad uno Speaker senza integrare Siri e quindi senza tutte le funzioni Smart, Sempre riguardo a Siri inizialmente andava veramente male e il Back-End non era affatto progettato per gestire un numero così alto di query ma un bel giorno, un dipendente Apple riuscì a riscrivere e a rielaborare il codice sorgente in modo che richiedesse solo 5 server, rispetto ai 500 di prima e da quel momento in poi nacque il “Siri” che conosciamo adesso integrato in tutti i prodotti Apple, anche per il motivo sopra specificato Apple ritardò di molto l’uscita del framework “SiriKit” che avrebbe poi consentito agli sviluppatori di integrare le funzionalità di Siri nelle app terze parti, Nel 2011 il team di Siri ha cambiato più volte guida, ogni “capo” aveva una sua visione diverse dalla piattaforma e per tale motivo lo sviluppo rallentò parecchio, Dopo l’arrivo di Amazon Echo nel 2014 la divisone che si occupava di “Siri” presa una grossa scossa e inizio a lavorare duramente e decisero di portare “Siri” anche su HomePod e di unire i due team nella progettazione, Per ultimo Apple ha voluto aggiungere che:

Abbiamo compiuto progressi significativi nelle prestazioni, nella scalabilità e nell’affidabilità di Siri e abbiamo applicato le più recenti tecniche di machine learning per creare una voce più naturale e funzioni più proattive. Continuiamo a investire profondamente nell’apprendimento automatico e nell’intelligenza artificiale per migliorare continuamente la qualità delle risposte fornite da Siri e l’ampiezza delle domande a cui Siri può rispondere”.

Per quanto riguarda il mondo dei mattoncini Lego oggi sono stati dei set della serie BrickHeadz dedicati agli Avengers: Infinity War, maggiori informazioni li trovate cliccando QUI.

A domani per altre notizie e curiosità sul mondo della tecnologia.

 

Nota Bene: I dati sulla Borsa sono aggiornati all’ora di pubblicazione di questo editoriale e possono subire modifiche senza nessun preavviso, Il sito e il proprietario non forniscono nessuna consulenza finanziaria né tale articolo è da ritenersi una consulenza in ambito di investimenti e non.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi piace programmare mentre ascolto della musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Venerdì 20 Aprile 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno ceduto il 5,92 (-3,43%) raggiungendo una …