Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Martedì 17 Aprile 2018

Cosa è successo oggi: Martedì 17 Aprile 2018

L’apertura ufficiale dello Store, dopo essere stata rimandata più volte, l’ultima per via della presenza di Amianto nei sotterranei, non è stata ancora fissata, ma secondo vari rumor potrebbe tenersi a Settembre 2018 in concomitanza al lancio dei prossimi iPhone.

Nel suo nuovo libro “A Higher Loyalty: Truth, Lies and Leadership” dell’Ex direttore dell’FBI “James Comey” ha criticato, ancora una volta, tutte le aziende tecnologiche, in particolare Apple per quanto riguarda la polizza sulla crittografia, In particolare viene scritto che quando si parla di terrorismo e altri gravi crimini:

“I leader delle compagnie tecnologiche non vedono tutta l’oscurità che vede l’FBI. Loro vivono dove c’è sempre il sole e dove sono tutti ricchi e intelligenti“.

Viene inoltre specificato come, in ogni caso, è necessario trovate il prima possibile un forte equilibro tra Privacy ed le esigenze dell’FBI e di tutte le altre Forze Dell’Ordine, aggiungendo anche che Apple non è certo un demone e quindi si deve adeguare e rispettare gli obblighi imposti dalla legge, Per ultimo ricorda come nel 2016, l’FBI ha pagato oltre 1.4 milioni di Dollari per sboccare l’iPhone 5c del terrorista di San Bernardino senza trovare nessuna prova valida per le indagini, Affermando che bisogna urgentemente trovate una soluzione legislativa per regolare questo sistema ed obbligate quindi tutte le aziende tecnologiche a fornire i dati contenuti sugli Smartphone, a fini d’indagini.

Secondo quanto riportato dal sito “Bloomberg“, vista la recente acquisizione del servizio “Texture” da parte di Apple, presto potrebbe essere lanciato un nuovo servizio, direttamente nell’App “News” che consentirà di scaricare e leggere centinaia di riveste, pubblicate da vari editori, sostenendo il costo di un abbonamento mensile a prezzo fisso, Sarà poi Apple a dividere i guadagni, come già avviene dal 2015 con Apple Music.

Oggi il sito “Variety” ha riportato che l’unico responsabile della programmazione Hip-Pod di Apple Music “Carl Chery” è passato alla concorrenza, specificamente a “Spotify” dove si occuperà di medesimi contenuti.

Nuovo record assoluto per iPhone X, visto che secondo quanto riportato dalla “CNBC“, le ultime ricerche di mercato condotte da “Counterpoint”, Apple è l’azienda che porta a casa più soldi di tutti, con l’86% dei profitti totali del mercato Smartphone e proprio l’iPhone X rappresenta il 21% delle entrate totali del settore e oltre il 35% di tutti i profitti, In altre parole, questo modello, da solo, ha generato cinque volte il profitto di oltre 600 Smartphone con a bordo “Android”.

Diamo uno sguardo velocemente alle ultime notizie di oggi:

“Quando gli utenti  proprietari pronunciano una frase simile“,

“Quando altri utenti dicono Hey Siri  “quando altri utenti dicono una frase simile.”

“In particolare questo ultimo scenario è definito: “la più fastidiosa falsa attivazione di tutte“.

“L’obiettivo generale del riconoscimento degli altoparlanti (SR) è quello di accertare l’identità di una persona che usa la sua voce. Siamo interessati a “chi sta parlando”, in contrasto con il problema del riconoscimento vocale, che mira ad accertare “ciò che è stato detto”. SR viene eseguito utilizzando una frase conosciuta a priori, come “Hey Siri”.

“Apple ha preparato il terreno per miglioramenti e una maggiore personalizzazione sul dispositivo”

Passiamo alla prossima notizia curiosa: Oggi il pilota di droni “Duncan Sinfield”, dopo aver volato più volte sull’Apple Park a Cupertino, ha dichiarato che, secondo lui, l’azienda sta incrementato sempre di più la sicurezza e sia sola questione di poche settimane prima che vengano attivate contromisure per bloccare i voli futuri, In particolare viene sottolineato che ora la Security Apple impiega meno di 10 minuti ad arrivare, con due Prius Bianche, nell’esatta posizione in cui si trova il pilota del drone per avvertito di farlo rientrare subito a terra, Inoltre prossimamente verranno introdotte nuove sofisticate tecnologie a radiofrequenza, fornite da “Dedrone”, per monitora e bloccare tutti i voli di drone nelle vicinanze del Campus.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi programmo a più posso mentre ascolto bella musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Mercoledì 13 Giugno 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno avuto un rialzo di 0,39 punti (+0,20%) raggiungendo …