Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Lunedì 21 Maggio 2018

Cosa è successo oggi: Lunedì 21 Maggio 2018

Il gruppo spera di arrivare ad oltre 1,000 adesioni entro una settimana e 20.000 in tempo per la WWDC che aprirà le danze il 4 Giugno 2018 a San Jose in California.


Oggi sul sito “ZDNEt” è stato pubblicato un nuovo interessantissimo report dove si evince che per quanto riguarda il rispetto alla Privacy degli utenti Apple raccoglie pochissimi dati, per non dire nulla, rispetto a Facebook (Travolta nel recente scandalo con Cambridge Analytica) e Google, In particolare Apple non raccoglie nessun dato sensibile, nessun metadato come orati, date e numeri di persone contattare via telefono, iMessage o FaceTime, Le uniche informazioni raccolte sono semplicemente i dati del vostro ID Apple come nome, indirizzo, numero di telefono registrato, data di creazione e indirizzo IP del server Apple in cui è stato aperto l’account, Vengono inoltre conservati tutti i record, compresi i dati trasferiti, durante le connessioni ad iCloud, Per ultimo, per ragioni di sicurezza, viene conservato tutto il materiale acquisto da Apple (Inclusi i numeri seriali), registrazioni dettagliate di ogni dispositivo al proprio account, Indirizzi Mac per le connessione Bluetooth, Ethernet e Wi-Fi.


Secondo alcune fonti, visto che le vendite procedono a rilento, Apple potrebbe rilasciare un HomePod “Economico” con il marchio “Beats” senza tutte le funzionalità dell’assistente vocale “Siri”, tutto questo ad un prezzo compreso tra i 150$ e i 200$.


Sempre oggi, è stata pubblicata l’annuale classifica di “Fortune 500” riguardo le aziende Statunitense con più entrate lorde, Purtroppo non si sa per quale motivo, Apple perde un posto e si posiziona alla quarta posizione, Ottimi risultati per “Exxon Mobile” che in un solo anno passa dal quarto al secondo posto, subito dopo troviamo: “Walmart” al primo posto, “Exxon Mobil” appunto al secondo e “Barkshire Hathaway” al terzo.


Oggi il ricercatore Britannico “Robert Wiggin” della “ZDNet” ha scoperto scoperto che in un’app che consentiva ai genitori di monitorare le attività effettuate dai figli su iPhone e iPad, salvava anche i dati e le password, in chiaro, degli ID Apple impostati all’interno del dispositivo, Solo negli ultimi 3 mesi l’app in questione chiamata “TeenSafe” ha salvato la bellezza di 10.200 password degli ID Apple appartenuti ai legittimi proprietari, Gli sviluppatori dell’app sono già stata informati di tale problema e stando alle loro dichiarazioni i server in cui erano memorizzati tali dati “rubati” sono stati già spento e tutto il contenuto eliminato, In ogni caso consigliano a tutti gli utenti che, nel corso di questi mesi, hanno utilizzato l’app, di cambiare immediata la password dell’ID Apple e di ogni altro account in cui sia stata usata la stessa password.

Diamo uno sguardo velocemente alle ultime notizie di oggi:

  1. Alcuni cinturini per Apple Watch della collezione “Primavera 2018”, sono andati esauriti in tutto il mondo e di conseguenza non è più possibile acquistarli negli Apple Store e sul negozio online di Apple.
  2. Dopo l’ordine da parte del governo Cinese, In questi giorni Apple ha cominciato a rimuovere tutte le app dall’App Store che utilizzavano il framework “CallKit” e le funzioni “VoIP”.
  3. Da oggi potete acquistare il cavo da USB-C a Lightning sullo store online di Apple e in tutti gli Apple Store a prezzo scontato da 29 a 25€ nella versione da 1 metro.

Passiamo alla notizia curiosa: La prima non bene come spiegarvela la prima, ma ci provo: Allora a Dubai è in costruzione un nuovo grattacielo di 24 piani chiamato “The Pad” e fino a qui tutto bene, niente di nuovo, Dubai è piena di grattacieli e uno in più uno in meno non cambia niente, Se non fosse che questo è davvero particolare nel lato design visto che come confermato dalle foto ufficiali e dall’architetto progettista, il design di tale grattacielo è totalmente ispirato all’iPod Nano di seconda generazione, Guardate voi stessi:

Eh be la somiglianza è notevole, tanto che inizialmente il grattacielo doveva chiamarsi “iPod Tower” ma tale nome fu poi abbandonato dai progettisti per evitare cause e ripercussioni legali da parte di Apple. I lavori che dovevano finire nel 2010 sono però tutt’ora in corso per via di gravi problemi economici che, di conseguenza, hanno comportati gravi ritardi nella costruzione, Di seguito vi lasciamo un’immagine di quelli che dovrebbero essere gli interni, ovviamente dotati di ogni tipo di confort possibile, a partire da dispositivi smart per l’ascolto della musica e per controllare l’impianto della luci fino con soluzioni ad-hoc con il supporto ad “HomeKit” di Apple.

Per oggi non ho da parlarvi di nessuna notizia riguardo il mondo dei mattoncini Lego.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi programmo a più posso mentre ascolto bella musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Mercoledì 13 Giugno 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno avuto un rialzo di 0,39 punti (+0,20%) raggiungendo …