Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Giovedì 10 Maggio 2018

Cosa è successo oggi: Giovedì 10 Maggio 2018

“Anche in quel momento, però, sapevamo che era necessario scegliere una linea ben precisa da seguire. Il primo meeting dedicato a questo dispositivo si è svolto nel 2012, pochi mesi dopo la morte di Steve. In quella riunione ci siamo presi diverso tempo per pensare a dove volevamo andare e quali fossero le cose che ci avrebbero motivato di più”.

“L’idea di creare è un orologio è nata principalmente con l’obbiettivo di rendere la tecnologia persona e accessibile, per tale motivo viene considerato da Apple come una una continuazione di un percorso iniziato tanti anni prima”.

“La cosa interessante è che penso che ci sia una forte analogia tra l’avanzamento della tecnologia degli orologi classici e quella dei dispositivi moderni. Penso alle torri degli orologi e a quanto fossero monumentali ma uniche. Erano mainframe. Da lì, dopo anni gli orologi si sono spostati nelle case delle persone, ma inizialmente non ne vedevi uno in ogni stanza. Un orologio serviva per tutta la casa, un po’ come i PC degli anni ’80. Le cose sono poi cambiate negli anni. Alla fine, l’orologio è arrivato al polso di tutte le persone. C’è quindi una connessione così curiosa che ci ha spinti ad approfondire la questione. Era una connessione di cui eravamo davvero molto consapevoli”

“Quando Marc Newson è stato assunto in Apple nel 2014 è diventato fin da subito il mio miglior amico perchè ha il merito di avere un’esperienza e una serie di esperienze molto particolari”.

“Con l’Apple Watch volevamo esplorare aumentare i nostri campi di pertinenza, per questo esplorammo l’uso di materiali per noi inediti come l’oro e la ceramica. E’ stato un lavoro propositivo, che ci ha insegnato un sacco di cose. Ma in ogni momento, avevamo ben in mente il focus: realizzare un dispositivo in grado di offrire le migliori soluzioni alle esigenze degli utenti. E uno di questi obiettivi era legato al monitoraggio della salute. I feedback positivi che abbiamo ricevuto nel corso degli anni si hanno motivato sempre di più, perché l’Apple Watch ha migliorato la vita di molte persone”

L’altra notizia curiosa è che, recentemente diverse aziende di tecnologia tra cui “Amazon”, “Intel”, “Airbus”, “Qualcoom” e “Apple” ha richiesto al governo federale degli Stati Uniti d’America l’autorizzazione per avviare voli sperimentarli, compresi quelli notturni, tramite droni non ancora in commercio o approvati dalla “FAA”, Per adesso l’unica azienda che ha confermato lo scopo di test è stata “Apple” affermando che tali droni saranno utilizzati soli per raccogliere dati per “Apple Maps” e migliorare quindi la mappatura (per adesso) solo negli Stati Uniti.

 

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi programmo a più posso mentre ascolto bella musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Mercoledì 13 Giugno 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno avuto un rialzo di 0,39 punti (+0,20%) raggiungendo …