Home / Editoriali / Cosa è successo oggi: Giovedì 1 Marzo 2018

Cosa è successo oggi: Giovedì 1 Marzo 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno avuto un rialzo di 0,26 punti (+0,15%) raggiungendo una capitalizzazione record a 905,10 Mrd di Dollari.

L’indice Dow Jones ha ceduto 52,92 punti (-0,21%), male anche l’altro Indice il Nasdaq che ha ceduto il 15,62 (-0,22%), Per ultimo Piazza Affari ha ceduto il 178,74 (-0,79%).

Passiamo al mondo della tecnologia: Giornata piena di News, parto subito da quella più interessate e sicuramente quella più bella per gli utenti Apple: Oggi è stato pubblicato uno studio condotto dalla SecurityLab riguardo la sicurezza degli SmartPhone, l’iPhone si classifica al primo posto con una sola criticità, drammatica la situazione per i dispositivi Android, La tabella pubblicata tiene conto di vari fattori fra cui: Tempo di pubblicazioni di un un update dopo che è stata rilevata una vulnerabilità, Ritardo nel rendere l’aggiornamento disponibile a tutti, Disponibilità degli aggiornamenti a prescindere dagli operatori e per ultimo periodo di supporto di un dispositivo tramite aggiornamenti di sicurezza. Bene Apple ha superato tutti i Test classificandosi al primo posto, Una pubblicazione di un update di iOS dopo la scoperta di una vulnerabilità arriva entro pochi giorni se non dopo poche ore, Gli update sono disponibili per tutti nello stesso giorno senza prescindere dagli operatori e i dispositivi vengono supportati per 5 anni.                                     Ottimi voti i Windows Phone, per quando riguarda i dispositivi Android si salvano solo i Google Pixel e il poco conosciuto “Essential Phone”, sebbene entrambi sono stati criticati per aver rilasciato diversi aggiornati agli operatori con molti mesi di ritardo e per supportare i dispositivi con aggiornamenti di sicurezza per un massimo di soli 3 anni.

Altra notizia che farà felice gli utenti Apple è che, durante il MWC 2018 che si sta svolgendo in questi giorni, sono stati assegnati i GLOMO Awards 2018, in poche parole gli Oscar dedicati al mondo della tecnologia, Ecco l’iPhone X di Apple ha trionfato al primo posto nella categoria Smartphone, in particolare è stato premiato il suo Design finalmente senza bordi e le funzioni avanzate presenti nel dispositivo, Apple ha vinto anche il premio ““Disruptive Devince Innovation” per la tecnologia TrueDepth integrata proprio su iPhone X.

Sempre oggi iPhone X e l’iPhone 8 Plus sono stati nominati è da Consumer Reports (Associazione Statunitense Per La Tutela Dei Consumatori) il migliori SmartPhone con la migliore fotocamera al mondo, è stato dichiarato che anche se agli altri 10 telefoni testati funzionano bene nei test sulla qualità delle immagini fissi ma altri test effettuati per valutare la risoluzione, la gamma dinamica, l’accuratezza del colore e il rumore visivo l’iPhone X e l’iPhone 8 Plus si classificano ai primi due posti, Per quanto riguarda il mondo Android sia i Galaxy S8, S8+ e S8 Active hanno avuto ottimi voti ma sono stati battuti da Smartphone Apple, Per quanto riguarda i video i vincitori sono sempre gli iPhone seguiti dai Galaxy di Samsung.

E basta con i premi passiamo ad altre notizie: Ieri Spotify ha fatto il suo ingresso in Borsa eludendo il processo tradizione delle IPO e puntando tutto sulla quotazione diretta negli Stati Uniti, Con questo ingresso in Borsa l’azienda cercherà di incrementare i propri profitti, visto i dati confermato purtroppo che il fatturato è in perdita, malgrado l’aumento di abbonati, Gli analisti hanno approfondito questa situazione per riflettere su alcuni punti critici della piattaforma, Ad esempio: Molti utenti utilizzano Spotify tramite l’App per iPhone e qui Apple trattiene “giustamente” una percentuale sugli abbonati a pagamento, con Apple Music questa cosa non ovviamente visto che offre ad Apple il 100% dei guadagni non essendoci intermediari di mezzo, Spotify dal canto suo continua a guadagnare utenti, ora sono a 159 milioni di utenti attivi “gratuiti” mensili e circa 71 milioni di abbonamenti premium, mentre Apple ad oggi ne ha 36 milioni di abbonamenti paganti sulla sia piattaforma di streaming musicale “Apple Music”.

Questa è la dichiarazione ufficiale di Spotify:

I nostri concorrenti attuali e futuri possono vantare una maggiore forza del marchio, relazioni più consolidate con gli artisti, gli altri licenziatari di contenuti e i produttori di dispositivi mobili, maggiori risorse finanziarie, tecniche e di altro tipo, tecnologie più sofisticate e  maggiore esperienza nei mercati in cui competiamo.

Inoltre, Apple e Google possiedono anche le piattaforme per gli store delle app e applicano tariffe di acquisto in-app, che non vengono applicate ai propri servizi, creando così un vantaggio competitivo per loro contro di noi. Con l’aumentare del mercato della musica on-demand su Internet e dei dispositivi mobili e connessi, è probabile che emergano nuovi concorrenti, modelli di business e soluzioni.

Penultima notizia di oggi: Apple ha annunciato l’arrivo anche Austria, Svizzera e Sud Africa delle indicazioni di corsia nella sue Mappe presenti su iOS, grazie a questa funzione potremo vedere quale corsia dovremo prendere per uscire dall’autostrada o per arrivare in un determinato punto che prevede varie diramazioni, Per adesso non ci sono novità sull’arrivo in Italia di tale funzione.

Ultima notizia di oggi è che Barclays ha dichiarato con una nuova nota che i tempi di attesa per la sostituzione della batteria sugli iPhone 6 e successivi sono aumentati da 2-4 settimane a 3-5 settimane e addirittura in alcuni Apple Store degli Stati Uniti i tempi di attesa sono di 9-10 settimane, A Gennaio 2018 la stessa Barclays  aveva pronosticato una diminuzione dei tempi di attesa e per questo gli analisti sono abbastanza sorpresi,    La maggior parte di queste sostituzioni riguarda iPhone 6 e iPhone 6 Plus smartphone un po’ vecchietti visto che sono stati rilasciata quasi 4 anni fa (Settembre 2014).

Passiamo alla notizia curiosa: Dei “bravissimi” attivisti che combattano la lotta per il controllo sulla vendite della armi in USA hanno organizzato un boicottaggio di 24 ore contro Apple e Amazon perché accusate di trasmettere sulle loro piattaforme il canale TV NRAtv della National Rifle Association, il boicottaggio è in corso nella giornata ordinerà (1 Marzo 2018) e ha già ottenuto il sostegno di varie persone tra cui Alyssa Milano, Debra Messing e Justine Bateman, Su Twitter l’iniziativa viene prodotto con l’hashtag “#March1NRABoycott” e prevede di boicottare per 24 ore le piattaforme Apple e Amazon dedicate allo streaming video di canali televisivi, Gli sforzi per eliminare tale canale non si sono limitati a questo boicottaggio visto che sono state create petizioni e sono state inviate delle lettere formali ad Apple e Amazon.

Riguardo i mattoncini Lego l’unica notizia di oggi è che da quest’anno arriveranno i primi mattoncini Lego ecosostenibili, Maggiori dettagli li trovate cliccando QUI.

 

Nota Bene: I dati sulla Borsa sono aggiornati all’ora di pubblicazione di questo editoriale e possono subire modifiche senza nessun preavviso, Il sito e il proprietario non forniscono nessuna consulenza finanziaria né tale articolo è da ritenersi una consulenza in ambito di investimenti e non.

Di Vittorio Pagani

Appassionato di Tecnologia e sopratutto del mondo Apple, mi piace provare nuovi prodotti di ogni genere, la mia più grande passione è costruire e collezionare Lego, Amo l'Italia e il cibo Italiano, nel tempo libero mi piace programmare mentre ascolto della musica.

Controlla anche

Cosa è successo oggi: Venerdì 20 Aprile 2018

Partiamo subito dalle Borse: Oggi le azioni AAPL hanno ceduto il 5,92 (-3,43%) raggiungendo una …